Casale Domè

Ciavolotto, Trapani (Sicilia, Italia)

Nessuna valutazione
Affitto per camere
Persone 2 - 7
Il Casale Domè è una antica dimora ricca di sapori e tradizioni della provincia di Trapani. Situata nel comune di Marsala alla sommità di una collina, all'interno di un piccolo centro abitato ben servito e facilmente raggiungibile, oltre a offrire un'accoglienza ed un comfort impeccabile è la meta ideale per ogni tipo di vacanza per tutti coloro che desiderano visitare i più bei posti della Sicilia Occidentale. 

Relax, buona cucina, benessere e tanta accoglienza rendono il casale ideale per programmare e pianificare soggiorni nei diversi periodi dell'anno. Il clima, temperato in inverno e caldo ventilato in estate rende piacevole la permanenza in tutto il territorio circostante.
Per saperne di più
Spiagge incantevoli e tramonti mozzafiato segnano piacevolmente ogni singola giornata di vacanza. Piscina, campo bocce, tavolo biliardo e una piccola ma ben concepita stanza "idrorelax", insieme al raffinato ristorante "ZATTAR" accompagnano e completano la permanenza al Casale Domè.
(nascondere)

Silvia & Paolo (Proprietario)

Parla Inglese, Italiano

Contattare il proprietario

Informazioni sul proprietario e sull'alloggio Per saperne di più

Su Silvia & Paolo

Silvia & Paolo ha acquistato questo alloggio nel 2014.

Grande ospitalità, straordinaria simpatia, gradevole disponibilità, caraterrizano e rendono estremamente familiare la permanenza al Casale Domè. La padrona di casa, Silvia, è il giusto riferimento per ogni necessità del turista ospite che vuole godere delle bellezze della nostra amata terra di Sicilia.

Motivi per venire

Come a casa propria... vivere al Casale Domè è come stare a casa in famiglia. La dimora interamente restaurata con cura e dedizione, conserva l'aspetto originale arricchito della tecnologia dei nostri giorni. Sistemi elettrici e di climatizzazione all'avanguardia rendono ancora più piacevole la permanenza al Casale Domè. Il casale è per la famiglia Domè, la propria dimora dove trascorrere con i propri ospiti ed amici indimenticabili giornate di vacanza all'insegna del relax, della buona cucina e del diveritmento.

Il meglio

All'interno della proprietà del Casale Domè sorge il ristorante biologico ZATTAR. Lo chef e tutto lo staff, ogni giorno deliziano i palati dei nostri ospiti con l'antica e famosa arte curinaria della Sicilia. Ad arricchire il ristorante Zattar, è la pizzeria aperta tutte le sere con la possibilità di gustare il proprio pasto sul prato sotto l'ombrellone.

(nascondere)

Caratteristiche

  • Esterno: Giardino,  Barbecue,  Terrazza,  Piscina,  Mobili da giardino. 
  • Interno: Aria condizionata,  Impianto stereo,  Riscaldamento,  Camera con televisione,  Camere con bagno,  Bagno in comune,  Caminetto,  Televisione,  Soggiorno,  Parcheggio,  Aperto a capodanno. 
  • Servizi: Accesso Internet,  Animali ammessi,  Ristorante (pubblico),  Servizio colazione,  Documentazione sulla zona,  Servizio pranzo,  Servizio cena,  Wi-Fi gratis. 
  • Situazione: Zona collinare. 

Attività

  • Terra: Passeggiate a cavallo. 

Nessun agriturista ha espresso la sua opinione per questo alloggio. Puoi essere il primo a lasciare una opinione!

Lascia la tua opinione

Il proprietario di questo alloggio non ha aggiornato il calendario della disponibilità.

Incoraggialo a completare l'informazione attraverso il nostro modulo di segnalazione


Camere Casale Domè

posti 2

: 1 camera matrimoniale, bagno

Stagione Data iniziale Data finale Minimo notti Notte Notte (fine settimana) Fine settimana Settimana 15 giorni Letto aggiunto Trattamento
Stagione 1 01/giu/15 30/giu/15 1 75,00 € 75,00 € 140,00 € 450,00 € 970,00 € 10,00 € Con colazione
Stagione 5 01/ott/15 31/mag/16 1 70,00 € 70,00 € 130,00 € 400,00 € 900,00 € 10,00 € Con colazione
Stagione 2 01/lug/15 31/lug/15 1 80,00 € 80,00 € 150,00 € 450,00 € 1050,00 € 10,00 € Con colazione
Stagione 3 01/ago/15 31/ago/15 1 80,00 € 80,00 € 150,00 € 450,00 € 1050,00 € 10,00 € Con colazione
Stagione 4 01/set/15 30/set/15 1 75,00 € 75,00 € 140,00 € 400,00 € 970,00 € 10,00 € Con colazione
Resto dell'anno 1 65,00 € - - - - - Con colazione

posti 2

: 1 camera matrimoniale, bagno

Stagione Data iniziale Data finale Minimo notti Notte Notte (fine settimana) Fine settimana Settimana 15 giorni Letto aggiunto Trattamento
Stagione 1 01/giu/15 30/giu/15 1 80,00 € 80,00 € 150,00 € 450,00 € 1050,00 € 10,00 € Con colazione
Stagione 5 01/ott/15 31/mag/16 1 75,00 € 75,00 € 140,00 € 450,00 € 970,00 € 10,00 € Con colazione
Stagione 2 01/lug/15 31/lug/15 1 85,00 € 85,00 € 160,00 € 500,00 € 1200,00 € 10,00 € Con colazione
Stagione 3 01/ago/15 31/ago/15 1 85,00 € 85,00 € 160,00 € 500,00 € 1200,00 € 10,00 € Con colazione
Stagione 4 01/set/15 30/set/15 1 80,00 € 80,00 € 150,00 € 450,00 € 1050,00 € 10,00 € Con colazione
Resto dell'anno - 70,00 € 70,00 € - - - - Solo pernottamento

posti 3

: 1 camera tripla, bagno

Stagione Data iniziale Data finale Minimo notti Notte Notte (fine settimana) Fine settimana Settimana 15 giorni Letto aggiunto Trattamento
Stagione 1 01/giu/15 30/giu/15 1 130,00 € 130,00 € 240,00 € 720,00 € 1800,00 € 10,00 € Con colazione
Stagione 5 01/ott/15 31/mag/16 1 120,00 € 120,00 € 230,00 € 700,00 € 1650,00 € 10,00 € Con colazione
Stagione 2 01/lug/15 31/lug/15 1 145,00 € 145,00 € 275,00 € 800,00 € 1900,00 € 10,00 € Con colazione
Stagione 3 01/ago/15 31/ago/15 1 145,00 € 145,00 € 275,00 € 800,00 € 1900,00 € 10,00 € Con colazione
Stagione 4 01/set/15 30/set/15 1 130,00 € 130,00 € 240,00 € 700,00 € 1650,00 € 10,00 € Con colazione
Resto dell'anno - 120,00 € 120,00 € - - - - Solo pernottamento
I prezzi includono l'IVA

Maggiori informazioni

Modalità di pagamento:
Bonifico bancario ,   Assegno ,   In contanti  

ciavolotto 318 - 91025 CiavolottoMarsala (TrapaniSicilia)

Mappa Mappa | Calcolo dell'itinerario Calcolo dell'itinerario

Indicazioni del proprietario

Il Casale Domè sorge su una collina di Marsala nella contrada di Ciavolotto subito fuori un piccolo centro abitato. Poco distante dalle più belle spiagge della Sicila occidentale facilmente e velocemente raggiungibili, il casale è situato all'interno di un territorio ricco di mete di eccezionale interesse: riserve naturali, parchi archeologici, testimonianze storiche, spiagge e oasi. La cittá di Marsala con il suo centro storico, la laguna dello stagnone, le saline e le strade del vino tra bagli e cantine; Mazara del Vallo, la città del Satiro Danzante e delle diverse culture arabe in essa custodite. Il porto peschereccio carico di tradizione più grande di Italia.
E ancora, Erice, la città medialvale capitale della scienza mondiale che pur situata sulla sommitá di un monte è facilmente raggiungibile con la funivia. Selinunte, il più grande parco archeologico di Europa con i meravigliosi templi ancora integri dopo migliaia di anni. Infine le tanto famose isole Egadi: Favignana, Levanzo e Marettimo; un mare cristallino e incontaminato fanno delle isole Egadi la migliore meta per gli amanti del mare e della natura incontaminata.

Distanze:

9 Km dal centro di Marsala

8 Km dalle spiagge e dai lidi

20 Km dall'aeroporto di Trapani Birgi collegato con importanti città di ed Europa

33 Km dalla città di Trapani e dal suo porto per l'imbarco verso le isole Egadi.

73 Km dall'aeroporto di Palermo punta raisi Falcone Borsellino.

Luoghi di interesse

  • a 7 km: marsala 
    L'antica Lilybeo, è città d'arte e cultura. Le sue origini risalgono alla distruzione dell'Isola di Mozia (397 a.C.) ad opera di Dionisio il Vecchio, tiranno di Siracusa. Nel centro storico s'impone il barocco degli antichi palazzi che testimoniano le diverse dominazioni succedutesi nel tempo. Di Garibaldi e dei Mille si conservano preziosi documenti nel Complesso San Pietro, il cuore del quartiere ebraico. Da visitare la pinacoteca del Carmine, il museo degli Arazzi fiamminghi e la chiesa di San Giovanni al Boeo, con la Sibilla. Lungo il Cassero, teatri e chiese: fede e folclore insieme.
  • a 30 km: Erice 
    Ad Erice storia e cultura testimoniano tre millenni di civiltà con segni indelebili del loro scorrere: il più fiorente santuario dell'antichità dedicato ad una dea mediterranea della fecondità e dell'amore; le mura elimo-puniche datate dall'VIII al VI secolo a.C. ancora a protezione della città; il castello del magistrato normanno; l'urbanistica del centro autenticamente medievale, con chiese e monasteri del XIII e XVIII secolo. Oggi Erice è nota come la "città della pace e della scienza" perchè sede del Centro di Cultura Scientifica "Ettore Maiorana" diretto dal Prof. Antonino Zichichi. Importante centro turistico e di soggiorno su un'altura isolata. Sorta sul luogo dell'antica Erice, centro religioso degli Elimi, famoso per il suo tempio a Venere Ericina, fu contesa da Siracusani e Cartaginesi fino alla conquista da parte dei Romani nel 244 a.C. Chiamata Gebel Hamed durante l'invasione araba, riacquistó parte della perduta importanza nel XII sec. e seguì poi le sorti politiche dell'isola. Rimangono ancora molte testimonianze medievali e parte delle antichissime mura. Fra i monumenti, notevoli sono la Chiesa Matrice (sec. XIV), dedicata all'Assunta con interno rifatto nel secolo scorso, il Castello Medievale (XII-XIII sec.) con i resti del tempio e il Palazzo Municipale, sede di una biblioteca e del Museo Cordici, con reperti archeologici della necropoli ericina, tra cui una testa di Afrodite del IV secolo a.C. Caratteristiche sono le sue "strade acciottolate" e le strette "vanelle", passaggi così stretti, cioè da permettere il transito di un solo uomo (anche per motivi di difesa durante le invasioni). Oltre alle strade, l'aspetto tipicizzante e più noto della cittadina, sono i "cortiletti", quasi tutti fioriti e dotati di piante in una straordinaria coreografia di colori e fragranze, con la precisa funzione di dare spazio, aria e vita alla famiglia ericina che, un pò sull'esempio di quella araba, svolgeva al suo interno varie attività. Oggi Erice ospita il Centro Internazionale di Cultura scientifica Ettore Majorana e manifestazioni culturali di alto profilo e rinomanza internazionale. Interessante è la Processione del Venerdì Santo e quella dei Personaggi durante la festa di Maria Santissima di Custonaci.
  • a 25 km: Selinunte 
    Selinunte è una metropoli dell'antichità, al centro del più grande parco archeologico del Mediterraneo, colonne e rovine di colossali templi greci sono i resti della città. Di fatto, l'eccezionalità di Selinunte è data dalla vasta quantità delle sue rovine, dalla loro mole e dal loro pregio, tutti elementi che, insieme, è difficile rintracciare in altre parti del mondo occidentale. Dal 1993 è stato istituito il Parco archeologico, grande 270 ettari, tra spezzoni di colonne e il muschio che le accarezza, tra i decori dei basamenti e i ciuffi di lentisco che vi crescono nelle fessure, tra quei blocchi di pietra giallo oro lavorati dall'uomo, in bilico uno sull'altro, in una natura selvatica cresciuta con essi; qualche radura, piccole siepi, cespugli di fiori, fiocchi di prezzemolo, pochi alberi, tante varietà di verde, tutto fuori dal tempo, museo arbitrario, sfida alla misura e all'armonia.
  • a 33 km: Isole Egadi 
    Gruppo di isole al largo della costa trapanese, interessanti per i loro mari cristallini e per il loro patrimonio paesaggistico, che la recente istituzione ha dichiarato Riserva marina. Le isole principali sono Favignana, Levanzo e Marettimo. Favignana la più grande dell'arcipelago, ha radici che affondano nel mito: qui navigarono Ulisse ed Enea e vi approdarono dopo i Fenici. Nei suoi mari si svolse la decisiva battaglia navale tra Romani e Cartaginesi, risoltasi a vantaggio dell'Urbe. Sotto gli spagnoli, austriaci e borbonici, divenne un luogo ideale di isolamento per i prigionieri; il suo sottosuolo ha fornito tufo con cui sono state edificate intere città siciliane. Importantissima è la sua tonnara e la relativa pesca del tonno detta Mattanza. Nell'isola si possono visitare l'area archeologica con i Bagni romani, il quartiere barocco di S. Anna nel borgo di Favignana, gli stabilimenti della tonnara e le splendide spiagge: da Cala Azzurra a Lido Burrone, dallo Stornello a Punta Sottile. Per quanto riguarda Marettimo possiamo descriverlo come un monte in mezzo ai flutti, un universo dove gli abitanti non hanno voluto alberghi (anche se ospitano volentieri i turisti nelle loro case) e dove i pescatori hanno barche che ricordano le navi vichinghe: questi i tratti salienti dell'isola più occidentale delle Egadi. Grandi, spettacolari scorci paesaggistici e natura selvaggia sono la cifra di un soggiorno in questo luogo, in un ambiente primitivo dove il mare fa sentire il suo respiro.

Contattare senza compromesso


Silvia & Paolo

  • Su Toprural dal 2015-01-04

* Campi obbligatori

Contattare il proprietario